L' ANGOLO DOLCISSIMO

Benvenuti nel mio dolcissimo mondo costruito con tanto zucchero e passione ^_^ è un mondo aperto a tutti, chiunque può commentare e leggere le ricette, ma se vi fa piacere seguirmi cliccate a destra su "unisciti a questo sito" e diventerete lettori fissi dell'Angolo dolcissimo. Grazie :)

CORDON BLEU DI MELANZANE

Buonasera carissimi lettori,
le melanzane cerco sempre di proporle in tanti modi sfiziosi e questo è uno di quelli, fanno sempre furore e piacciono tanto oltre che ai grandi anche ai più piccoli. 




ingredienti:
2 melanzane tonde
150 gr di prosciutto cotto
sottilette o altro formaggio fuso a fette
3 uova
farina 00 q.b. 
pangrattato
prezzemolo 
caciocavallo o parmigiano grattugiato
olio extra vergine di oliva
pepe
sale

Lavare le melanzane, tagliare a fette spesse almeno 1 cm e salare  grigliare. 
Sbattere le uova con un pizzico di  sale, prezzemolo tritato, pepe e formaggio grattugiato. 
Sopra una fetta di melanzana adagiare  prosciutto e formaggio a fette a piacere, chiudere con un'altra fetta, passare il cordon bleu nella farina 00 poi nelle uova sbattute e infine nel pangrattato. 
Friggere in abbondante olio caldo oppure cuocere in forno a 200° per circa 15-20 minuti irrorandole con un pò di olio. 

CAVATELLE AL PESTO CON ZUCCHINE



ingredienti per 2 persone:
200 gr di cavatelle (del Pastificio Foti)
1 zucchina
3 cucchiai di pesto alla genovese
olio d'oliva
sale
1 spicchio di aglio
formaggio parmigiano grattugiato q.b.



Cuocere le cavatelle in abbondante acqua salata. 
Soffriggere in un tegame l'aglio con l'olio, aggiungere la zucchina precedentemente lavata e tagliata a cubettini, far rosolare per un minuto poi aggiungere un pochino di acqua e coprire oppure friggerle. 
Scolare la pasta al dente e versarla nel tegame, amalgamare con tre cucchiai abbondanti di pesto e se necessita un pochino di latte o acqua di cottura. Impiattare e servire con una spolverata di parmigiano grattugiato.





ORZO AL LIMONE

Buonasera carissimi lettori, oggi vi propongo una ricettina davvero "wuau" perchè buonissima e fine al palato: orzo al limone. 



ingredienti per 2 persone:
180 gr di orzo perlato
 burro q.b.
1/2 cipolla bianca
scorza grattugiata di 1 limone
2 cucchiai di succo di limone
4 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato
prezzemolo fresco

Cuocere in abbondante acqua salata l'orzo e cuocerlo per quanto è riportato sulla confezione. 

In una padella soffriggere la cipolla sminuzzata, aggiungere il succo del limone e la scorza. 
Versare l'orzo scolato precedentemente al dente e amalgamare con una noce di burro, formaggio grattugiato e prezzemolo sminuzzato.

Impiattare e servire l'orzo al limone con del prezzemolo fresco  e scorzetta di limone.

N.B. Se vi va di mangiare l'orzo nei giorni successivi potete cuocerne in più e conservarlo in frigo, se, invece, vi avanza già condito potet riciclarlo facendo ad esempio: arancinetti o una frittata aggiungendo semplicemente le uova o altro a piacere (vale lo stesso per il riso).

CIAMBELLA ALLA VANIGLIA SENZA UOVA E BURRO

Buon pomeriggio con questa ciambella profumata, soffice e buonissima realizzata senza uova e burro.



ingredienti:
250 gr di farina 00
20 gr di fecola 
150 gr di zucchero
100 ml di olio di semi
125 gr di yogurt alla vaniglia 
150 ml di latte 
1 bustina di vanillina 
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Miscelare gli ingredienti secchi in una terrina, gli ingredienti liquidi in un'altra. 
Versare quest'ultimi negli ingredienti secchi e amalgamare con una frusta fino a quando non si ottiene un impasto omogeneo privo di grumi. 
Imburrare una ciambelliera di 22 cm e infornare a 180° per circa 20 minuti. 
Una volta sfornata e raffreddata la torta, spolverarla di zucchero a velo e servire. 

INVOLTINI DI CARNE RIPIENI DI SPECK E FUNGHI IN SALSA VERDE

Buongiorno :) oggi vi propongo una secondo piatto di carne davvero gustoso che ho accompagnato con la salsa verde Zuccato (in alternativa potete utilizzare il pesto alla genovese).

Ingredienti per due persone:
8 fettine di carne di vitello
12 funghi champignon
Speck affettato
Provola a cubetti q.b.
Salsa verde Zuccato (o pesto alla genovese)

Assottigliare le fettine di carne con l’aiuto di un batti-carne. Adagiare sopra un po’ di speck, funghi precedentemente cotti in padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio, qualche cubetto di provola e avvolgere bene per formare un involtino che andremo a fermare con uno stuzzicadenti.
In un tegame rosolare uno spicchio di aglio in poco olio, aggiungere gli involtini e far rosolare anche questi a fuoco alto da entrambi i lati, poi abbassare la fiamma e sfumare con il vino bianco. Continuare la cottura per almeno 20 minuti con un coperchio. In un pentolino piccolo versare la salsa verde zuccato (in alternativa del pesto genovese) e una tazzina da caffè di latte e cuocere a fuoco lento fin  quando non si addenserà la salsa.

A cottura ultimata degli involtini, versare la salsa sopra, impiattare e servire gli involtini tiepidi.



Per risultati ottimali, vi consiglio di provare la salsa verde Zuccato.

COLOMBA PASQUALE A MODO MIO

Buonasera, ieri sera ho iniziato a lavorare per la colomba pasquale, non sarà quella tradizionale ma vi assicuro che è buonissima, sofficissima, profumatissima ed è finita in un batter d'occhio, non vi dico che soddisfazione che mi hanno dato i miei commensali.

Ho preferito farcirla con una crema al rum per renderla più golosa, ho fatto in tempo a scattare una foto veloce dell'interno *_* spero riusciate a vedere quanto soffice e golosa era. 

Provatela e stupirete i vostri commensali, parola di Fedy.

Vi consiglio di iniziare la preparazione il giorno prima facendo così una lievitazione lenta con solo 3 gr di lievito di birra disidratato o 12, 5 gr di quello fresco. Un ultimo consiglio: cuocetela e mangiatela  il giorno stesso perchè come tutte le preparazioni che prevedono il lievito di birra, il giorno probabilmente tenderà a perdere quella sofficiosità iniziale, ma se verrà conservata bene potrà mantenersi tranquillamente. 





ingredienti per uno stampo da 500 gr:  
600 gr di farina manitoba  
250 ml di latte 
80 gr di zucchero  
50 ml di olio di semi
1 pizzico di sale
  

essenza colomba
3 gr di lievito di birra disidratato o 12,5 gr di quello fresco

1 uovo intero 

1 albume


Crema al rum:
400 ml di latte
5 cucchiai  di zucchero
70 gr di amido di mais
1 fialetta all'aroma di rum

Per la glassa:

80 gr di mandorle spellate
2 albumi 
15 gr di amido di mais
160 gr di zucchero

per guarnire:
mandorle 
lamelle di mandorle
granella di zucchero 
zucchero a velo 


Impasto serale: Sciogliere il lievito fresco nel latte e aggiungerlo agli altri ingredienti (se utilizzate quello secco miscelate tutto insieme). Impastare fin quando non si ottiene un panetto omogeneo e farlo lievitare per 2 ore. Riporre in frigo coprendo il panetto lievito con un canovaccio umido.


La sera potreste preparare anche la crema: miscelare in un pentolino gli ingredienti secchi poi aggiungere a filo il latte e far addensare il tutto a lento fuoco rimestando di continuo. Versare la crema in un piatto fondo, coprire con la pellicola trasparente, lasciare raffreddare poi riporre in frigo. 

La mattina tirate fuori il panetto e lasciatelo riposare dentro il forno con la luce accesa per almeno 1 ora. Sezionare il panetto in due parti e mettere nello stampo prima il corpo della colomba poi le ali. 
Accendere il forno a 200° per 5 minuti e chiudere. 

Nel frattempo preparare la glassa: tritare le mandorle e ridurle in farina, aggiungere gli albumi e l'amido e miscelare senza montare. Riporre in frigo.

Mettere la colomba dentro una busta di plastica leggera da alimenti adagiarla sopra la placca da forno e chiudere in forno con la luce accesa fino a quando l'impasto non avrà raggiunto/superato il bordo dello stampo (ci sono volute 2 ore).

Mettere la glassa dentro una sach a poche e disporla sulla superficie della colomba, mettere le mandorle intere e lamelle, granella di zucchero e una spolverata di zucchero a velo. 

Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 25-30 minuti.


Una volta sfornata la colomba e lasciata raffreddare, mettere la crema al rum dentro la sach a poche e praticare dei buchi alla colomba, laterali e sopra. Spolverare con zucchero a velo e gustare.





CUDDURACI PASQUALI

Questi sono dolci tipici pasquali che si usano fare nella mia città, Reggio Calabria.  
I Cudduraci sono fatti anche per essere regalati, come tutti i dolci tradizionali delle feste, anticamente, infatti, c'era anche l'usanza che la ragazza lo facesse per il suo fidanzato, inserendo all'interno della pasta tante uova per quanto fosse grande il suo amore per lui.




ingredienti:
1 kg di farina 00
350 gr di zucchero
5 uova intere
250 gr di burro morbido 

latte q.b. 
2 bustine di lievito per dolci
1 bustine di vanillina
la scorza di arance grattugiata

1 tazzina da caffè  di vermouth o altro liquore a piacere
altro:
2 uova per spennellare
uova sode per decorare
diavolini colorati q.b.


Disporre a fontana gli ingredienti secchi, mettere al centro quelli liquidi e impastare per un paio di minuti la pasta per ottenere un panetto omogeneo (se è necessario utilizzare il latte per amalgamare). Lasciare riposare la pasta per 30 minuti in frigo.

Stendere l'impasto piuttosto spesso sopra un piano di lavoro infarinato e dare la forma che si preferisce ai biscotti.


Disporre i cudduraci in una teglia foderata di carta forno, 

spennellarli con le uova sbattute e decorarli con diavolini colorati e uova sode, come la tradizione reggina vuole.
Cuocerli in forno già caldo a 180°per circa 20 minuti (dipende dal forno).







RAVIOLI AI FUNGHI IN SALSA DI NOCI

Buonasera, oggi vi propongo questo primo piatto a dir poco fantastico: adoro la pasta fresca, i funghi e  le noci *_*  ho fatto un abbinamento perfetto. 


ingredienti per 2 persone:
200 gr di ravioli ai funghi (Pastificio Foti)
120 gr di noci sgusciate
2 cucchiai  di parmigiano grattugiato
olio extravergine di oliva
sale
pepe

I ravioli del Pastificio Foti

Cuocere in abbondante acqua salata i ravioli. Nel frattempo tritare le noci e ridurle quasi in polvere, aggiungere il parmigiano, sale, pepe e olio quanto basta per ottenere un salsina.

Scolare i ravioli al dente e versarli in un tegame, unire quindi la salsa alle noci e amalgamare bene aggiungendo anche qualche cucchiaio di acqua di cottura.

PASTA CON CARCIOFINI E PATATE

Buon pomeriggio carissimi lettori,  oggi vi propongo una ricetta semplice e salutare con ingredienti principali i carciofini al naturale di Zuccato e le patate, un leggero modo per creare un buon primo piatto. 



 Ingredienti per 2 persone:
180 gr di pasta
4
carciofini  al naturale Zuccato
1 patata media
1spicchio d’aglio
Olio d’oliva
sale
pepe 
prezzemolo

Procedimento:
In un tegame soffriggere uno spicchio d’aglio con un filo di olio. Tagliare sottilmente i
carciofini  e versarli nel tegame, aggiungere anche la patata tagliata a cubettini, il sale, il pepe e acqua quanto basta, coprire e lasciare cuocere a lento fuoco per 15 minuti circa.
Scolare la pasta al dente e buttarla in padella insieme al condimento e servire con del prezzemolo fresco.

N.B. Se avete la patata bollita messa da parte, tagliatela a cubettini e aggiungetela alla fine.

Per risultati ottimali,vi consiglio di usare  i  carciofini  di Zuccato

CORNETTI CUOR DI MELA CON CIOCCOLATO FONDENTE

La colazione per domani mattina è pronta, anche se uno l'ho assaggiato a merenda ahahaha :) 
Ecco a voi un'idea veloce da realizzare,  davvero buonissimi questi cornetti sfogliati.


Ingredienti per 8 cornetti:
1 rotolo di pasta sfoglia 
2 mele Modì
200 ml di acqua
4 cucchiai di zucchero di canna
50 gr di cioccolato fondente
zucchero a velo q.b.
cacao amaro q.b.

Srotolare il foglio di pasta sfoglia e ricavare con una rotella o coltello 8 triangoli. Lavare, sbucciare e tagliare le mele a quadrotti. In un tegame versare l'acqua e lo zucchero di canna, aggiungere le mele e cuocere a lento fuoco con un coperchio fin quando diventeranno morbide (se è necessario aggiungere ancora acqua). Una volta che le mele si sono raffreddate, porle sopra ogni triangolo con del cioccolato fondente sminuzzato, arrotolarli dal lato più grande verso la punta. 
Foderare una teglia di carta forno, porre i cornetti sopra e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. 

Una volta sfornati, lasciarli raffreddare e spolverare con zucchero a velo e cacao amaro, eccezionali.



Per la realizzazione di questi cornetti ho utilizzato le mele Modì, croccanti, succose e dolci, davvero ottime.

STRACCETTI DI POLLO AL CURRY E MANDORLE

... buonissimo, da leccarsi i baffi :)


























ingredienti:
300 gr di petto di pollo 
1 cucchiaino di curry
1 tazzina di vino bianco
peperoncino secco q.b.
50 ml di latte di cocco o normale
sale
olio d'oliva q.b.

Lavare il petto di pollo, tagliarlo a listarelle e rosolarlo in un tegame con un filo di olio e salare. Sfumare con  un pò di vino bianco e cuocere a lento fuoco con un coperchio. A cottura ultimata versare il latte precedentemente miscelato con il curry e peperoncino, aggiungere le mandorle e amalgamare bene il tutto a fiamma alta. Servire caldo.

TORTA ALLA CREMA DI MANDORLA CON CIOCCOLATO FONDENTE

Una torta davvero speciale...


ingredienti per una teglia da 26 cm:
180 gr di farina 00
180 gr di zucchero
5 cucchiai di acqua bollente
5 uova
1 bustina di lievito per dolci
scorza di 1 limone grattugiato 

Crema alla mandorla:
400 ml di latte
5 cucchiai  di zucchero
70 gr di amido di mais
80 gr di crema di mandorle dolce (Io Genesis ) oppure 1 fialetta di aroma mandorla


Bagna:
latte di mandorla q.b.

Decorazione:
500 ml di panna da montare
cioccolatini di cioccolato fondente homemade
scaglie di cioccolato fondente


Per il pan di spagna:
Montare i tuorli con l'acqua bollente fin quando non diventano chiari e spumosi; aggiungere la metà dello zucchero (90 gr), la scorza e lentamente la farina miscelata al lievito.
A parte montare gli albumi a neve con il rimanente zucchero (90 gr) e un pizzico di sale.
Imburrare lo stampo e cuocere in forno già caldo a 160°C per 25-30 minuti.

Per la crema:
In un pentolino miscelare gli ingredienti secchi e versare piano piano il filo, quindi porre il tutto su un fornello e rimestare continuamente fino a raggiungere la densità desiderata.  Coprire con la pellicola trasparente e lasciare raffreddare.

Composizione:
Tagliare il pan di spagna in due, bagnare la base con il latte di mandorla e farcire con la crema; coprire con un altro disco di pan di spagna, bagnarlo e ricoprire tutta la torta con la panna precedentemente montata. Decorare a piacere con cioccolatini fondente e scaglie di cioccolato. 



RAVIOLI DI MELANZANE IN CREMA DI RICOTTA E PESTO DI PISTACCHIO

Dovevo chiamare questo piatto "prelibatezza del sud": ricotta, pistacchio, melanzane... che bontà!


ingredienti per 2 persone:
200 gr di ravioli di melanzane del Pastificio Foti
150 gr di ricotta 
20 ml di latte
40 gr di pesto di pistacchio Genesis
noce moscata
granella di pistacchio q.b.


Frullare la ricotta con il pesto di pistacchio, latte, sale e  noce moscata e versare il tutto in un tegame antiaderente.

Dopo aver cotto i ravioli in acqua bollente, scolarli e porli dentro il tegame, quindi far mantecare il tutto a fuoco lento e servire i ravioli di melanzana in crema di ricotta e pesto di pistacchio con della granella di pistacchio.



ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE CON CREMA ALLA RICOTTA

Per la festa di San Giuseppe nella mia città è tradizione fare le zeppole con la crema alla ricotta anche se solitamente, quando devo regalarle, le faccio anche con la crema pasticcera. 

Queste zeppole sono ottime sia fritte che cotte al forno. Un bacio a tutti i miei lettori e buona 19 marzo!!!



Ingredienti per la pasta choux:
250 ml di acqua
150 gr di farina 00
4 uova
100 gr di burro
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zucchero
scorza di 1 limone grattugiata


Per la farcia:
500 gr ricotta di pecora 
zucchero a velo quanto basta
cannella quanto basta

Per decorare:
zucchero a velo 
scaglie di cioccolato fondente

per friggere:
olio di arachidi


Per preparare la pasta choux bisogna versare in un pentolino acqua, burro e sale, portare ad ebollizione a fuoco moderato. Non appena il burro si sarà sciolto aggiungere lentamente la farina e rimestare di continuo con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e che si staccherà dalle pareti del pentolino. Lasciare raffreddare.

Nel frattempo preparare la crema di ricotta: setacciare la ricotta e amalgamarla bene con lo zucchero a velo e la cannella con l'aiuto di una frusta per renderla più cremosa possibile e riporre in frigo.

Riprendere la pasta lasciata raffreddare, porla nel boccale di una planetaria (se non la possedete potete procedere con un semplice frullino elettrico) e aggiungere un uovo per volta fin quando il precedente non verrà assorbito completamente dal composto. 
Riporre la pasta choux (bignè) in frigo per 1 ora. 

Ritagliare dei pezzi di carta carta forno (7 cm circa), porre il composto in una sach a poche dotata di bocchetta a stella e fare un movimento a spirale sopra ognuno.


Prendere un tegame dal bordo alto antiaderente e portare a giusta temperatura l'olio, buttare le zeppole con tutta la carta forno che si staccherà da sola dopo qualche secondo. Rimuovere la carta dall’olio servendovi di una pinza da cucina. 
Rigirare le zeppole più volte nell’olio caldo fino alla completa doratura; sgocciolarle con una schiumarola e far scolare l'olio in eccesso su carta assorbente da cucina.  

Dopo aver fatto raffreddare le zeppole, tagliarle in due e farcirle con la crema alla ricotta, spolverarle con lo zucchero a velo e decorare con delle codette di cioccolato fondente.

PER LA COTTURA AL FORNO vanno cotte  200 °per circa 20 minuti.

TORTINE ALLA VANIGLIA CON CREMA AL CIOCCOLATO IN PADELLA

La prima volta ve le ho proposte tutte cioccolatose (clicca Qui per vederle), questa volta ho preparato la pasta alla vaniglia e l'ho farcita sempre con la crema al cioccolato. Che bontà, si mantengono morbide anche per tre giorni!!!!



ingredienti per 5 tortine da 6 cm:
250 gr di farina 00
40 gr di zucchero
20 gr di burro sciolto
120 ml di latte 
5 gr di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

Crema al cioccolato :
90 ml di latte
30 gr di zucchero
10 gr di farina
8 gr di cacao 
20 gr di cioccolato fondente


zucchero a velo per decorare


Per prima cosa si prepara la crema: miscelare in un pentolino farina, zucchero, vanillina, latte, scorza d'arancia grattugiata, porre sul fuoco e rimestare di continuo fin quando la crema non si addensa. Alla fine aggiungere il cioccolato. Lasciare raffreddare. 

Per la pasta bisogna miscelare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un composto omogeneo, se occorre aggiungere farina per amalgamare di più o latte per ammorbidire, dipende dall'umidità.
Stendere la pasta con il matterello e con un coppa-pasta di 8 cm ricavare dei dischi. Mettere un bel cucchiaio di crema sopra ogni base e sigillare con un altro disco.
Ungere una padella antiaderente con il burro e riporre le tortine, cuocendole 3 minuti per lato avendo l'accortezza che non si brucino a fuoco lento.

Spolverare di  zucchero a velo. 

CARCIOFI CON CUORE D'UOVO MORBIDO AL FORNO

Buon pomeriggio a tutti, l'altro giorno ho realizzato questo secondo piatto che mi ha stupita davvero tanto, mi son detta "ci provo, vediamo che vien fuori". Ho cucinato i carciofi in tanti modi, questo mi mancava, li rifarò presto, davvero molto buoni e saziano anche molto (piatto unico per me ^_^ ).



Ingredienti:
2 carciofi
2 uova
aglio granulare
olio d'oliva
pepe nero q.b.
sale q.b.
acqua q.b.

Dopo aver pulito i carciofi privandoli dalle foglie esterne più dure, dalla barba, tagliare i gambi e porre i caricofi in una bacinella contente acqua e limone per evitare l'annerimento.

Lavare i carciofi sotto l'acqua corrente, far sgocciolare quella in eccesso e aprirli delicatamente con le dita. Condirli dentro con sale, olio, pepe nero e aglio granulare giusto per insaporire un pò. 

Dentro ogni pirottino d'alluminio, oppure se preferite potete utilizzare la teglia antiaderente per i  muffin, versare due dita di acqua e porre dentro ogni carciofo. 

Prendere una teglia antiaderente, versare un pò di acqua, circa 3 bicchieri, mettere dentro i pirottini contenenti i carciofi e cuocere a  bagnomaria, in forno già caldo a 200° per 20-30 minuti circa (dipende dal forno). 

A cottura quasi ultimata dei carciofi, rompere le uova e porle al centro del cuore dei carciofi e continuare la cottura per altri 5-8 minuti alla stessa temperatura. Servire caldi. 




CROSTATA CON CREMA NUTELLOTTA E CIOCCOLATO FONDENTE

Buonasera a tutti :) ieri ho preparato questa crostata molto golosa senza utilizzare le uova. Sono molto soddisfatta del risultato e  lo condivido qui sperando piaccia anche a voi. 
Un bacio a tutti.





Ingredienti per la pasta frolla senza uova:
280 gr. farina  00

70 gr di zucchero
60 gr. burro morbido
60 ml di latte (qualcosina in più se occorre amalgamare)
1/2 bustina di lievito per dolci

1 bustina di vanillina
un pizzico di sale


per la crema alla nutellotta (ideata da me):
250 ml di latte
2-3 cucchiai di amido di mais
3 cucchiai di zucchero
50 gr di nutella 
7 bottoni di cioccolato fondente

[potete utilizzare anche una crema al cioccolato o una crema alla nocciola che non sia la nutella, per esempio la crema novi, Rigoni di Asiago ecc.]

decorazione:
zucchero a velo e cacao amaro

Per la frolla, miscelare in una ciotola gli ingredienti secchi, disporli a fontana e porre al centro quelli liquidi. Impastare bene il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo, avvolgere nella pellicola trasparente e riporre in frigo per 20 minuti. 

Nel frattempo preparare la crema: mettere in un pentolino capiente tutti gli ingredienti secchi e aggiungete a filo il latte mescolando con una frusta in modo che non si formino grumi, . Cuocere a fuoco lento rimestando di continuo fin quando la crema si sarà addensata e unire la nutella solo alla fine.

Stendere metà frolla su un foglio di carta forno e adagiarla sopra una tortiera da 20 cm, versare la crema, disporre sopra i bottoni di cioccolato e coprire con un altro disco di pasta frolla. 

Cuocere in forno a 180° per 20-25 minuti (dipende dal vostro forno). 

Sfornare, lasciare raffreddare e spolverare con zucchero a velo e cacao amaro.




ZUPPA DI ORZO E CECI

Buon pomeriggio a tutti :) oggi a pranzo ho preparato questa zuppa di orzo e ceci. L'orzo è un cereale ricco di fibre e sali minerali, che ahimè utilizzo poco, infatti, mi sono promessa di acquistarlo e cucinarlo più spesso perchè oltre a piacermi ha molte proprietà benefiche.



ingredienti per 2 persone:
150 gr di orzo

200 gr di ceci secchi
600-700  ml di brodo vegetale
1/2 cipolla bianca
4 pomodorini 
prezzemolo fresco tritato
sale
olio d'oliva


Dopo aver messo in ammollo i ceci tutta la notte, cuocerli o nella pentola a pressione oppure in una pentola per circa mezz'ora in acqua bollente.
In una padella antiaderente soffriggere mezza cipolla bianca, unire i  pomodori tagliati in ude, l'orzo e tostarlo per qualche secondo, poi  aggiungere poco brodo per volta, e a cottura quasi ultimata aggiungere i ceci. 
Salare, pepare e servire la zuppa con del prezzemolo fresco e a piacere brodosa o non. 

MERLUZZO AL CARTOCCIO CON POMODORI SECCHI E CAPPERI AL SALE

Oggi vi spiego come preparare uno squisito e saporito "“Merluzzo al cartoccio con pomodori secchi e capperi al sale” . A me è piaciuto tantissimo, spero anche a voi!



 Ingredienti per 1-2 persone:
2 tranci di merluzzo fresco
6 pomodori secchi
2 spicchi di aglio
1 rametto di prezzemolo fresco
Sale q.b.
Una manciata di capperi al sale Zuccato 
Olio extra vergine di oliva q.b.




Dopo aver lavato il merluzzo sotto l’acqua corrente, porlo in un foglio di carta d’alluminio e condirlo con aglio e pomodori secchi a pezzi, prezzemolo tritato, capperi al sale, un pizzico di sale e per finire un filo di olio. Avvolgere il merluzzo con la carta di alluminio, sigillare bene e porlo dentro una teglia. Infornare in forno già caldo a 180° per circa 15-20 minuti (dipende dallo spessore del trancio).
Servire a tavola col cartoccio chiuso per conservare gusto e odori. 


Per risultati ottimali, vi consiglio di provare i capperi al sale Zuccato






TORTINE AL CIOCCOLATO IN PADELLA

Buonasera carissimi lettori, ieri ho provato a fare qualcosa di veloce e genuino per la colazione e sono uscite fuori queste tortine golose al cioccolato. A me, che nonostante non ami molto il cioccolato (si, è così, strano ma vero >.< ), sono piaciute tanto e anche alla mia famiglia, tanto che oggi ho dovuto rifarle perchè trattandosi di un "esperimento" ho utilizzato piccole dosi.

Avevo della crema al cioccolato in frigo che mi è avanzata da un dolce che ho fatto domenica, per cui l'ho riciclata in questa ricetta, se volete realizzare queste tortine in poco tempo vi consiglio di utilizzare una crema alla nocciola come la nutella. Eventualmente si potrebbe provare la versione "white" ovvero "bianca", togliendo il cacao e la crema al cioccolato, sostituendoli con un pizzico di vanillina e marmellata o crema pasticcera, insomma ci si può davvero sbizzarrire. Buon pasticcio e fatemi sapere se vi cono piaciute :)


ingredienti per 4 tortine da 8 cm:
220 gr di farina 00
30 gr di cacao amaro
40 gr di zucchero
20 gr di burro sciolto
120 ml di latte 
5 gr di lievito per dolci

Crema al cioccolato :
90 ml di latte
30 gr di zucchero
10 gr di farina
8 gr di cacao 
20 gr di cioccolato fondente
scorza grattugiata di 1 arancia piccola

zucchero a velo
cacao amaro

Per prima cosa si prepara la crema: miscelare in un pentolino farina, zucchero, cacao, latte, scorza d'arancia grattugiata, porre sul fuoco e rimestare di continuo fin quando la crema non si addensa. Alla fine aggiungere il cioccolato. Lasciare raffreddare. 

Per la pasta bisogna miscelare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un composto omogeneo, se occorre aggiungere farina per amalgamare di più o latte per ammorbidire, dipende dall'umidità.
Stendere la pasta con il matterello e con un coppa-pasta di 8 cm ricavare dei dischi. Mettere un bel cucchiaio di crema sopra ogni base e sigillare con un altro disco, poi con un coppa-pasta smerlato (8 cm) ritagliare la pasta in eccesso ( passaggio facoltativo).
Ungere una padella antiaderente con il burro e riporre le tortine, cuocendole 3 minuti per lato avendo l'accortezza che non si brucino a fuoco lento.

Spolverare di cacao amaro e zucchero a velo. 





INVOLTINI DI CARNE IN STECCO

Davvero buoni e sfiziosi questi involtini di carne in stecco, la particolarità è che si possono benissimo mangiare come un finger food accompagnandoli con la salsa che preferite. 
Non ci sono dosi precise per realizzarli, io ho fatto tutto ad occhio :) avanti con la fantasia e buon pasticcio. 




ingredienti:
carne di vitello tagliata a fettine sottili
pangrattato
formaggio caciovallo o pecorino grattugiato
1 rametto di prezzemolo
pepe nero e sale q.b.
olio extravergine di oliva
50 gr di prosciutto crudo/speck/pancetta
olio per friggere

per la panatura:
uova
pangrattato condito
corn flakes tritati per conferire croccanttezza


Spolverare ogni fettina di carne con un pò di pangrattato precedentemente condito con prezzemolo sminuzzato, sale, pepe, nero, formaggio e olio e.v.o. , coprire con una fettina di prosciutto o quello che preferite, poi arrotolare per formare l'involtino.
Passare ognuno nell'uovo sbattuto poi nel pangrattato miscelato ai corn flakes, infilzare negli stuzzicadenti grandi e friggere in un tegame stretto e alto in abbondante olio caldo (gli stuzzicadenti non vanno immersi nell'olio).

Disporre gli involtini caldi in un piatto grande e servire con ketchup (qui la mia ricetta) o altra salsa che si accompagna bene con le carni